Cheratocono

VENTURA ANNAMARIA

Il Cheratocono è una patologia oculare che interessa la cornea dell’occhio, la quale, a causa di un indebolimento del collagene, che ne fa da struttura portante, viene ad assotigliarsi fino a deformarsi, assumendo una forma conica e nei casi più gravi perforandosi.
Tale deformazione comporta una distorsione visiva fino ad arrivare alla cecità.
La scienza non ha ancora individuato le cause scatenanti la malattia, molto probabilmente dietro di essa si nasconde una propensione genetica.
Sintomi della malattia possono essere una restizione notturna del campo visivo,
accompagnata da fenomeni quali astigmatismo o miopia.
La diagnosi è frutto di un esame specifico, dal nome “topografia corneale” con cui si misura il raggio della cornea.
La terapia prevede l’impiego di semplici lenti a contatto al fine di ridimensionare le dimensioni della cornea, fino all’inervento chirurgico tramite o la sostitituzione della cornea o la pratica del cross linking.
Il crosso linking è un intervento di microchirurgia che ha lo scopo di rafforzare il tessuto di collagene che regge la cornea, al fine di sfavorire l’irregolarità della stessa.

Chiama
Mappa