Glaucoma

VENTURA ANNAMARIA

Il Glaucoma è una patologia degenerativa del nervo ottico. La malattia è il frutto di un ipertensione “endoculare”, a sua volta causata da un afflusso in eccesso di liquido all’interno del bulbo oculare.
Tale liquido, definito tecnicamente “umor acqueo” ha la funzione di garantire nutrimento all’occhio, fornendogli un giusto livello di umidità.
Esso segue un movimento ciclico entra e fuoriesce dall’occhio mediante dei canali, quando questi canali si otturano la pressione dell’occhio si eleva raggiungendo soglie di rischio.
La permanenza del liquido in eccesso nell’occhio legata all’incremento pressorio favorisce i danni al nervo ottico compremettendone la funzionalità.
Il nervo ottico è connesso al sistema elettrico del cervello a cui trasmette le “informazioni visive”, nel momento in cui subisce un’alterazione o un danneggiamento tale funzionalità viene meno e il soggetto può divenire ipovedente o addirittara perdere completamnete l’uso della vista.
Si tratta di una malattia infida e furtiva, in quanto non è facile pervenire ad una diagnosi preventiva, sarà necessario, dunque, effettuare specifici esami al nervo ottivo e misurare la pressione dell’occhio.
Rivolgersi ad un centro oculistico specializzato come il nostro è la soluzione migliore, ricordate non sempre la semplice misurazione della pressione dell’occhio da un ottico può bastare a scongiurare danni alla vista, è sempre meglio approfondire, è lasciar lavorare esperti e professionisti del settore.

Chiama
Mappa