Retinopatia diabetica

VENTURA ANNAMARIA

La Retinopatia diabetica è una patologia oculare, la rottura dei vasi sanguigni e la conseguente emorragia incidono sulla retina dell’occhio. La retina è la parte dell’occhio che al pari di una fotocamera fornisce la visione delle immagini.
La malattia si manifesta nei sogetto ipoglicemici ovvero affetti da dibete di tipo melillo, che può essere di due tipi :
-Tipo 1, caratterizzato per l’assenza di insulina nel sangue;
-Tipo 2, in tal caso l’insulina c’è, ma viene assorbita velocemente dall’organismo.
La retina nei soggetti ipoglicemici subisce dei danni, l’immagine viene alterata nei colori, se non addirittura oscurata, a causa della rottura di vasi sanguini della parete oculare, che travasano nella retina e ne alterano la percezione delle immagini.
Vi sono due tipi di retinopatia:
-Retinopatia non proliferante, i vasi sanguini perdono vitalità e danno vita a microaunerismi con conseguente perdita di sangue;
-Retinopatia diabetica proliferante (PDR) o avanzata, in tal caso si sviluppano nuovi vasi sanguigni e si manifestano ischemie della retina, comportando nei casi più gravi il distacco della retina.
La terapia consigliata è un mix, si va dal controllo ipoglicemico costante, all’utilizzo di laser al fine di migliorare la percezione visiva da parte della retina.

Chiama
Mappa